Logo saveriani - Italia
LA SORPRESA DELLA MISERICORDIA DA OSEA A FRANCESCO

LA SORPRESA DELLA MISERICORDIA DA OSEA A FRANCESCO

01 Marzo 2016

Il Beato Raimondo da Capua, direttore e figlio spirituale di Santa Caterina da Siena, racconta che un giorno la Santa gli ottenne la grazia di conoscere davanti a Dio i suoi peccati, e di provarne un vero dolore.

Leggendo questo passo sono rimasto un po’ sorpreso, anche se ricordavo, in un libro di P. Dagnino, la tesi che il dolore per i peccati è una grazia, da chiedere.

Ci possiamo fare la stessa domanda: in che rapporto stiamo con i nostri peccati?

Ben formati dal catechismo sul sacramento della riconciliazione, conosciamo i suoi cinque momenti, e sappiamo che l’assoluzione, dopo una accusa ben fatta, o per lo meno completa, ci rimette i peccati, anche in presenza di un dolore imperfetto.

Per quanto mi riguarda, la paura dei sacrilegi e dell’inferno mi ha portato ad accostarmi al sacramento ormai senza paura di dire i miei peccati, e a gioire dell’assoluzione ricevuta, dimenticando presto tutta la gravità della mia colpevolezza, un po’ come il debitore dei diecimila talenti.

Ogni tanto certo mi dico che adesso sono semplicemente un verme, senza alcun diritto di giudicare nessuno, perché ho battuto il record di Paolo, che diceva di essere il primo dei peccatori. Adesso è di sicuro almeno secondo, dopo di me. Sento cioè in cuore che mi nasce una misericordia senza limiti, non mia, ma del Signore, la disponibilità ad accogliere come parte di me chiunque mi avvicini, dopo tutti quei talenti che mi sono stati perdonati.

Ma dura poco; dopo pochi giorni vedo di nuovo i programmi che dovrei realizzare, e dispongo, anche senza volerlo, le persone come birilli lungo il percorso che sto tracciando; le misuro, le giudico, le uso… finché una nuova frana, una cattiva giocata, come nel gioco dell’oca il numero 83, non mi riporta alla prima casella, tutto da ricominciare, tutti più avanti di me.

(Bernardo, lettura del breviario)

p. Fabrizio Tosolini sx

ciad ragazze

Condividi

Social

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.