Logo saveriani - Italia
Come tu mi vuoi io sarò

Come tu mi vuoi io sarò

01 Giugno 2016
Il gruppo Giovani della Parrocchia di San Patrizio, Parma, ci ha mandato questo messaggio / riflessione che vogliamo condividere...

Le parole del canto "come tu mi vuoi io sarò, dove tu mi vuoi io andrò" sono un po' quelle con cui  Ivanildo, Hotman, Supandri e Tresor hanno pronunciato il loro si. Adesso sono Saveriani, adesso sono diaconi saranno preti... per sempre.

Il Signore li ha chiamati e loro hanno scelto di seguirlo. Una scelta maturata nella quotidianità della vita familiare e delle rispettive comunità parrocchiali;  proprio in queste realtà ordinarie è avvenuto l'incontro straordinario con il Signore che, attraverso testimoni credibili del Vangelo, ha posto nel loro cuore la domanda "perché io no?".

Nell'omelia, Padre Paganelli si chiedeva, ci chiedeva, perché è così difficile per i giovani , la scelta della vita consacrata.

Forse perché sembra impossibile, in un mondo in cui dominano precarietà e incertezza il pronunciare un si "per sempre", un si definitivo. Questi quattro giovani ci mostrano e  dimostrano che ciò è possibile. Il desiderio di partire, di portare Gesù a chi ancora non lo conosce,  non li ha resi meno entusiasti a testimoniarlo e a portarlo  anche qui  nelle parrocchie, nelle case e nelle vite di noi, al loro fianco in questo giorno, dimostrando che il "per sempre" non è una chimera irraggiungibile, ma prende forma e si realizza giorno dopo giorno.

Il gruppo giovani di san PatrizioParola d'ordine durante la celebrazione gioia: gioia nei canti, gioia nelle danze colorate nelle processioni della parola e offertoriale , gioia nei volti di chi c'era. La gioia è contagiosa, ci ha contagiato, ci ha resi felici di esserci: l'abbiamo vissuta e condivisa con tutti coloro che erano presenti. In momenti come questo ci si sente forti e meno soli in un mondo che non comprende queste scelte così controcorrente: ci si mette in discussione, ci si chiede cosa il Signore abbia pensato per noi. Si sente forte il bisogno di un dialogo con Lui per capire e fare la scelta giusta.

Il Signore ha chiamato Nildo Tresor Hotman Pandri, ma chiama tutti; la radicalità della loro scelta ci rende più disponibili ad accogliere il progetto di libertà che il Signore ha pensato per ciascuno di noi.

Grazie ragazzi buon cammino!

Il gruppo giovani di san Patrizio.


Photo credit: //www.flickr.com/photos/17123149@N03/3987609005/">crazyluca69 via Foter.com / CC BY-NC-SA

Condividi

Social

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.