Logo saveriani - Italia

La settimana del cambiamento

La settimana del cambiamento

La diocesi di Ancona-Osimo ha vissuto in una settimana un congedo e un insediamento. Domenica 24 settembre 2017, la cattedrale di San Ciriaco, strapiena di presbiteri, religiosi, autorità e di un popolo che mostrava la gioiosa gratitudine di tutte le parrocchie della chiesa locale, ha salutato l’arcivescovo e cardinale Edoardo Menichelli, dopo tredici anni di dedicazione e affetto.

Vicino a giovani e famiglie

Menichelli ha compiuto gli studi nel seminario minore di San Severino Marche e nel seminario regionale di Fano. Ordinato presbitero nel 1965, ha studiato a Roma Teologia Pastorale e Diritto Canonico. Ha svolto servizio pastorale in parrocchie e ha avuto incarichi a Roma sia nella Segnatura apostolica che alla Congregazione per le chiese orientali.

Nel 1994 è stato nominato arcivescovo di Chieti-Vasto. Dieci anni dopo è stato eletto arcivescovo di Ancona-Osimo. Ha compiuto la visita pastorale in tutte le parrocchie; ha realizzato un Congresso Eucaristico Nazionale e ha partecipato al Sinodo episcopale sulla famiglia. Era sempre presente ai ritiri mensili del clero. Ha dato particolare attenzione ai giovani, alle famiglie e, prima di ogni Cresima, si recava nella parrocchia per una spiegazione a cresimandi, padrini e genitori.

Il 14 febbraio 2015 è stato nominato cardinale da papa Francesco. Tornerà a vivere a San Severino Marche e sarà membro del supremo tribunale della segnatura, dicastero della Curia Romana.

Il passaggio di consegne

Domenica 1º ottobre la Cattedrale di San Ciriaco si è riempita nuovamente. Molti venivano da Sulmona per accompagnare il vescovo mons. Angelo Spina che le ha lasciate ed è stato insediato come nuovo arcivescovo di Ancona-Osimo. Una particolare ovazione dentro e fuori la cattedrale ha sottolineato il momento in cui il card. Menichelli ha passato il pastorale a mons. Spina, come in un passaggio di consegne.

Mons. Angelo Spina è nato a Colledanchise, in provincia di Campobasso, il 13 novembre 1954. Ha studiato tra Campobasso, Benevento e Napoli-Posillipo. È stato ordinato presbitero nel 1980. Parroco, insegnante, scrittore e poeta, nel 2007 è stato eletto vescovo di Sulmona-Valva. È stato delegato del laicato, della cultura e delle comunicazioni sociali.

Fiducia e gioia

Nel suo saluto, ha ringraziato l’Abruzzo e si è detto contento di essere chiamato a servire l’antica e nobile arcidiocesi di Ancona-Osimo. Ha ringraziato il card. Menichelli “per la sua testimonianza di pastore zelante e tenace”, e ha salutato diocesi, religiose e il popolo santo di Dio.

È venuto tra noi con fiducia e gioia. Fiducia nel Signore che precede, accompagna e segue. La gioia del vangelo riempie il cuore e la vita di coloro che s’incontrano con Gesù. Infine, invitando a fissare lo sguardo su di lui e a rimanere uniti nell’amore di Dio, ha dato la sua benedizione.

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.